Buon pomeriggio a tutti,

oggi vi voglio parlare della mia esperienza con Groupon.

CONTATTI: Io sono stata contattata da un’operatrice per occupare la sezione istruzione nella zona del Trentino Alto-Adige, ma ho preferito spostarmi vicino a Bologna sperando di incrementare il mio nome della mia azienda sul territorio emiliano, dove il bacino di utenza sicuramente è nettamente superiore. Era la mia prima volta che inserivo dei miei corsi on line in generale ed ero curiosa di come funzionasse. Quindi mi sono detta, perché no? L’operatrice è stata molto gentile e preparata, mi ha spiegato tutto nei dettagli, essendo molte volte anche diretta e onesta.

COSTI: Ingenuamente credevo e pensavo che Groupon potesse darti margine di scelta dei costi da inserire, ma non è cosi. Loro si basano su una media generica di chi offre lo stesso servizio e bisogna adeguarsi a quelle cifre. Quindi se la media di un corso di 20 ore è di 30 euro ti devi adeguare a una conformità globale. Viene chiama equità di mercato e ovviamente me la sono fatta andare bene, anche perché è giusto che sia così ed è conforme al mercato concorrenziale libero in cui viviamo. Considerate sempre che della cifra che pagate a Groupon io ne guadagno solo il 46% e tutto il resto rimane all’azienda. Ma ci sta. E’ logico. Groupon fa quella pubblicità della quale io ne ho bisogno ma soprattutto di cui non ne sarei capace di sviluppare. Fa il lavoro sporco ed è giusto che venga retribuito.

PUBBLICITÀ’ E LAYOUT: Si è affiancati da un team che ti aiuta nella gestione della configurazione del layout della pagina e devo dire che funziona, ti assecondano nelle scelte e ci sono delle norme da seguire e a cui aderire. Quindi tutto sommato questa parte è stata piacevole e divertente! Ho potuto scrivere in cosa consistesse la mia attività, gli orari, i contatti e tutti i dati utili per un appetibile cliente. E’ stata a mia scelta decidere a grandi linee quando far scadere la promozione e gli orari in cui esercitare la mia professione. Ovviamente ogni promozione ha delle durate diverse e ci sono varie tipologie di inserzioni, l’operatore saprà venirvi incontro e sviluppare un’idea.

NORME E REGOLE: Vi viene inviato un PDF scritto del contratto e del regolamento a caratteri minuscoli con mille postille da firmare e rinviare a loro, mentre siete in linea telefonica. Impossibile leggere tutto senza avere un minimo di conoscenze o un buon avvocato accanto, poi in così poco tempo. Purtroppo non ho trovato elencati i diritti e le tutele del professionista scritte in modo chiaro e semplice, anzi. Non c’è scritto come comportarsi in casi con clienti e situazioni particolari o scomode. L’operatore vi dirà al massimo che l’attività è vostra e potete fare come volete. Questo non lo trovo né serio né professionale, ma sopratutto non chiarisce la mia posizione in caso di problematiche con il cliente. Da rivedere assolutamente questo punto!!

EFFICACIA DEL SERVIZIO E I CLIENTI: Con questo servizio ho ottenuto 12 clienti, dei quali molti sono spariti o non pervenuti a metà strada, chi con esigenze folli e chi con l’aria di voler fare solo ciò che a loro paresse. Altri devo dire che sono riuscita a convincerli a venire con me privatamente e non tramite la piattaforma, e sono stati quelli più soddisfatti devo dire! Mi sarei aspettata di avere un numero maggiore di clienti, ma non è stato così. Avevo messo degli orari ma spesso non sono stati rispettati, ma si sa, cliente felice, professionista contento. Ma ahimè non sa da fare. Premettendo che ho sempre fornito aria condizionata, salette pulite e nuove con tavoli di vetro e tecnologia alla portata di tutti, fotocopie di ogni tipo, dispense redatte da me piuttosto che libri da consultare. E aggiungerei Acqua fresca o caffè. Mancava Ambrogio e la cremeria e c’eravamo tutti!

GUADAGNO: NON C’è STATO. Solo ad offrire una bottiglia d’acqua o un caffè ero già in negativo o in perdita, quindi ragazzi non fatelo. Unica nota positiva che i bonifici arrivano subito e soprattutto già con il conteggio calibrato. Se volete sapere i vostri movimenti vi faranno accedere a GROUPON MERCHANT, che serve a controllare tutto, dalla vostra posizione, ai vostri dati e ai bonifici in entrata, a riscattare i voucher piuttosto che vedere il nome del cliente.

LO RIFAREI? NO. Non è conveniente a meno che non vogliate riempire dei buchi, dei vuoti o volete fare un salto nel vuoto . Non lo rifarei solo perché è stata per molte situazioni una perdita di tempo e lavorare a 80 centesimi all’ora non conviene a nessuno. MAI PIU’.

Detto questo, ognuno deve provare, però sappiate che in genere si va in perdita!